Marasma elettorale!

Lascia un commento

19 febbraio 2013 di ilpolirico

Meno cinque alle elezioni e il Grillo dà buca a sky, troppo stanco a causa dei comizi. Le corde vocali umane non possono sopportare un tale sforzo! Insomma, l’ attesissima intervista non ci è stata. Fortunatamente gli altri leader si, che sono gente seria. Di dibattito politico, neanche a parlarne. Il più alto momento di confronto, che abbiamo avuto modo di ammirare, è avvenuto oggi nella sede del Corriere tra Berlusconi e Bersani, in cui, uno entrando e l’ altro uscendo, si danno la mano, un paio di battutine e tutti a casa. Berlusconi dice che il confronto deve avvenire solo tra lui e Bersani, visto che Monti non ha alcuna probabilità di vincere. Bersani dice che il confronto deve avvenire tra tutti i candidati. Invece Monti dichiara fortemente di volere il dibattito. Peccato questa voglia matta di confrontarsi sia saltata fuori a una settimana dalle elezioni. Prima pensava ad accarezzare cani. Tre bambini costretti a spartirsi un solo giocattolo, farebbero meno capricci di questi tre. Meno male che il resto dell’ Italia va a gonfie vele. Infatti mentre in Russia piovono meteoriti, nella nostra amata penisola piovono tangenti. Arresti ai pieni alti, da Mussari e Baldassarri a Cellino e Rizzoli. Per chiudere in bellezza, per essere sempre coerenti e non farsi mai mancare niente, atterrano a Fiumicino, freschi freschi, sette rinvii a giudizio. Ma tranquilli nulla di grave, si parla solo di perdite per 4 miliardi. Insomma, Crac Alitalia! Mi direte… vabbè, è finita qui! In una settimana che altro deve succedere? Col Cazzo! Mentre lo sportivo che ha abbattuto le barriere dello sport ha pensato bene di abbattere anche la fidanzata a suon di calibro 9 e mazza da cricket, il Papa annunciava le dimissioni. Ma tra dichiarazioni ed insinuazioni nessuno ha ancora capito quale sia il cazzo di motivo per cui il Papa nazista abbia scollato il culo dalla poltrona e la mano dallo scettro. Non che io nutra grande simpatia per Joseph e tutto ciò che rappresenta, ma porca puttana avrei una bella sfilza di nomi da mandare a cagare prima di lui. Non so… Formigoni, la Polverini, Miss Carfagna o “amiainsaputascajola”. Poi fate voi, io la butto lì! Comunque gentili lettori, se la competenza della nostra classe dirigente è ormai divenuta alquanto opinabile, il mondo della letteratura e dell’ editoria ha decisamente esagerato. Infatti è uscito il libro di Lapo Elkan, “Le regole del mio stile”. Piuttosto che uscire di casa vestito come Lapo preferirei abituarmi a vivere un’ esistenza con un piragna che mi morde i coglioni. E so di non essere il solo. Insomma, indignati lettori, so che siete già sfiancati da questa campagna elettorale e non voglio essere proprio io a metterci il carico. Se no dovrei parlarvi della carne di cavallo trovata nei ripieni Buitoni e di Giannino che si inventa master a Chicago. Vi do appuntamento nel post-elezioni, sperando che, una volta finito il calvario, i politici tornino a sedersi in Parlamento e non più di fronte alle telecamere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: