Lo scolapasta

Lascia un commento

23 febbraio 2013 di ilpolirico

di Guglielmo Siniscalco

De questi tempi, penna in mano,
de brutte cose ho iniziato a pensà.
Cor Cavaliere che te pija pè mano,
e li nostri sordi mai se fa bastà.
 
In questa giungla de novi e vecchi nomi,
tutto ‘n brivido me corre pè la schiena.
Loro te dicono, satolli a panza piena:
“è a noi che devi dà li tu mijoni”.
 
Avecceli ‘sti mijoni tanto ambiti,
magna magna sii so’ tutti che finiti.
A noi la fame solo c’è rimasta,
in sto paese c’ormai è no scolapasta.
 
E allora poco importa chi votare,
le lacrime nun ce resta che asciugare.
D’un paese che fu er mejo d’Europa,
e ora gira solo pè la topa!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 275 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: