Occhio al camino

Lascia un commento

12 marzo 2013 di ilpolirico

La prima fumata è nera. Ci toccherà aspettare per conoscere la nostra nuova guida spirituale. I 120 del Conclave ancora non hanno deciso e quindi la segretissima riunione non si concluderà in data odierna. Parlo delle elezioni del Papa come se me ne interessasse qualcosa. Non capisco perchè mi ostino. Passiamo alla politica, che anche senza governo, non ci lascia mai a secco di qualche cazzata da raccontare. Partirei col sottolineare la grandissima protesta dei parlamentari del Pdl dinanzi al tribunale di Milano, una scena veramente raccapricciante. Non mancava praticamente nessuno…

Schermata 2013-03-12 a 20.41.30

E considerate che in questa foto mancano personaggi del calibro di Brunetta e quei due occhi vispi di Gasparri ed Alfano. Io un tasso così misero di Q.I. in un solo posto stento a ricordarlo. Ma dai guardateli, non sono credibili! Ma perchè non si arrendono? Se lo lasciano andare in galera finalmente potranno contendersi il posto di leader, di nuovo faro del centrodestra. Oddio, forse fanno meglio a rimanere in seconda linea, sono uno più impresentabile dell’altro. Ad un certo punto è sembrato che la pioggia volesse rovinare la fantastica protesta, invece erano solo Falcone e Borsellino che, prendendo vita nei manifesti, dopo aver notato lo scempio, si sono messi allegramente a pisciare sulle loro teste dicendosi: “e ci siamo fatti ammazzare per poi vedere questo spettacolo aberrante?… ma in too culo”

PROTESTA E MARCIA DEL PARLAMENTARI DEL PDL AL TRIBUNALE DI MILANO

Comunque mentre i lecca culo posteggiano davanti al tribunale, Napolitano tenta di tenere in equilibrio una situazione ormai allo sfascio con le solite parole da garante. PD e M5S continuano in un dialogo che assomiglia a quello tra una capra e un maiale strafatti di acidi. E non lo dico per paragonare i due partiti a delle rispettabilissime bestiole, ma per sottolineare che è un dialogo vuoto e che non sta portando a una soluzione che sia una. Grillo chiude sempre più al PD e invita Bersani a rinunciare ai rimborsi elettorali. Ma Beppe che richieste fai? E’ come chiedere a Gasparri di fare un’analisi politica, insomma di pensare. Oppure chiedere a Vespa di rinunciare ai plastici, come ti viene in mente? Se Grillo serra le porte al PD, Bersani pur di trovare una bozza di accordo, e finalmente salire al governo, sarebbe disposto a farsi filmare con un tanga in pelle di giaguaro, il sigaro in bocca mentre scrive 1000 sulle lavagna: “non pronuncerò mai più una delle mie metafore di merda!”

Insomma gentili lettori, anche questa settimanella ci ha fatto avvicinare sempre di più a una soluzione, cambiare paese! Dicono che siamo sempre più vicini a una stabilizzazione, ma a me sembra essere più vicini ad un burrone. Non voglio fare il disfattista, non sia mai! Ma neanche l’ottimista, mi ricorda uno basso!

Ottimisti o disfattisti che siate… alla prossima settimana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: