E’ una vita che aspetto

4

14 aprile 2013 di ilpolirico

E’ una vita che aspetto un governo che sappia cosa voglia dire governare un paese.

E’ una vita che aspetto il cambiamento e il rinnovamento della politica. Ed ecco che arrivano Crimi e Lombardi.

E’ una vita che aspetto che Berlusconi muoia, politicamente intendo. Ogni volta sembra essere ricoperto da una valanga di materia marrone e maleodorante e ogni volta ne esce lindo e pinto.

E’ una vita che aspetto che la gente la finisca di votare l’inutilità politica di Casini e invece siede costantemente in Parlamento da 28 anni.

E’ una vita che aspetto invano una legge elettorale, una legge anticorruzione e una legge contro il conflitto di interesse.

E’ una vita che aspetto che la nostra Costituzione venga semplicemente applicata. Ma fa così tanto schifo che nessuno la vuole prendere come modello?

E’ una vita che aspetto che aboliscano il finanziamenti a partiti e giornali per destinarli finalmente a scuole, ospedali e ricerca. Oddio scusatemi, stavo un attimo sognando.

E’ una vita che aspetto il politico della provvidenza, colui che metterà fine a tutto questo.

“Ei amico tranquillo, sta arrivando Renzi”

Come non detto, io parto, ci vediamo fra qualche anno.

“E dove te ne vai?”

Lontano!

E’ una vita che aspetto. Come quando una ragazza ti dice: “Dai ci sentiamo presto, ti chiamo io” oppure a un colloquio di lavoro “Le faremo sapere”

E’ una vita che aspetto! Ho 24 anni e prima che nascessi governava incontrastato Craxi. Quindi si può dire con certezza che sono partito decisamente svantaggiato. Poi una volta venuto al mondo in ordine cronologico mi è toccato: De Mita, Andreotti per ben due volte che ancora oggi si aggira parecchio ingobbito a Palazzo Chigi, Amato e poi un anno di respiro col Governo Ciampi. Dopo non so bene cosa sia successo ma abbiamo fatto uno scivolone bello grosso. E’ cominciato un ventennio non molto felice per alcuni. Berlusconi al governo, poi Dini, Prodi, due volte D’Alema, poi riecco Amato e ancora Berlusconi non una ma due volte e vai ancora con Prodi. Poi Silvio si compra De Gregorio con 3 milioncini e torna al governo, poi crolla inesorabilmente tra figa e processi vari e via un annetto col tecnicismo di Monti. E ora? Eh… bella domanda!

Tralasciando che ho avuto più governi io in 24 anni che allenatori l’inter in tutta la sua storia. Siamo sinceri, con questi qua che futuro ho, che futuro abbiamo?

E penso a quelli che stanno nascendo proprio ora, non fanno in tempo ad uscire dalle vulve delle loro mamme che urlano doloranti e già si ritrovano 40.000 euro di debito sul groppone. E ti credo che piangono!

Ora un governo non c’è. Sono un cittadino lasciato a se stesso. Si vabbè Monti! Si fanno scommesse sul nuovo Presidente della Repubblica e si sparano nomi ad minchiam. Neanche i giornali sportivi durante il calcio mercato fanno così tanto gossip. Napolitano per scappare da questo enorme merdone nomina 10 saggi che fanno il compitino a casa, prende tempo e ormai siamo praticamente arrivati al giorno delle votazioni del nuovo garante delle istituzioni. Così la patata bollente non sarà più in mano sua. Questo si che si chiama senso di responsabilità.

Comunque io continuo ad aspettare. Tanto è una vita che lo faccio senza troppi problemi, quindi perchè avere fretta proprio adesso? A parte qualche imprecazione contro i tg di tanto in tanto aspetto seduto, composto e a braccia conserte.

E’ una vita che aspetto, giorno più giorno meno cosa che vuoi che sia?

Annunci

4 thoughts on “E’ una vita che aspetto

  1. lucianoassirelli ha detto:

    “Tralasciando che ho avuto più governi io in 24 anni che allenatori l’inter in tutta la sua storia.”
    Se tu fossi nato, diciamo, 30 anni prima, alla tua età abituale saresti ormai assuefatto a considerare normale un governo di 10-12 mesi, o addirittura dichiaratamente “balneare”, ossia destinato a durare dalla fine di giugno ai primi di settembre. In compenso, a quei tempi i caimani stavano solo allo zoo, o nelle paludi tropicali.

  2. Costanza ha detto:

    Un amico mi ha parlato di questo blog..incuriosita sono andata a leggere e che dire..sono stata piacevolmente sorpresa..poi sono andata a vedere l’autore e sono rimasta ancora più sorpresa…complimenti gianluca..molto carino!divertente ma non banale, piacevole e sincero quanto basta..un ottimo modo per fermarsi a riflettere e condividere..buon lavoro…costanza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: