Gelmini Vs Lombardi, scontro fra titani!

4

17 aprile 2013 di ilpolirico

Correva l’anno 2011 quando MaryStar Gelmini dichiarò che il ministero di cui era a capo, quello dell’istruzione, finanziò un tunnel per neutrini che dal Cern di Ginevra arrivava sino al Gran Sasso. Gli insulti e le smentite nei confronti del ministro arrivarono in 2,4 millisecondi, la stessa velocità con cui i neutrini percorsero il tragitto si, da Ginevra al Gran Sasso, ma senza nessun tipo di apposito tunnel, ma attraversando la materia. Fu proprio questa la grande scoperta del Cern di Ginevra. Quale tunnel? Ma poi, quali 45ml? Insomma, forse una delle gaffe, scusate quale gaffe, chiamiamola col suo nome, una delle figura di merda più epiche dalla nascita della Repubblica Italiana.

neutrini

Fortunatamente ora i tempi sono cambiati. La politica si è rinnovata e l’ignoranza non è più di casa a Palazzo Chigi. L’avvocato MaryStar non è più ministro della pubblica istruzione e tutto fila liscio… si come no!

Dal 26 febbraio 2013 abbiamo un altro splendido avvocato che ci tiene compagnia con gaffe e scivoloni che nemmeno la buon’anima di Mike Buongiorno avrebbe mai potuto competere. Naturalmente sto parlando della capogruppo alla Camera del primo partito d’Italia, Roberta Lombardi

Beh cari lettori, la Lombardi, come si dice a Roma, a MaryStar “je spiccia casa”

Mi direte che la gaffe della Gelmini è insuperabile, una stronzata così colossale non può essere battuta. E’ vero. Ma la Lombardi la annichilisce sotto il profilo della quantità, in un arco di tempo decisamente più breve.

Prima di tutto MaryStar ha questa caratteristica incredibile, unica oserei direi e cioè che non pensa, non ha idee e non ne ha mai avute. Quindi tutto ciò che è uscito dalla sua bocca sono sicuro che non è farina del suo sacco. Lei, come tutti i ministri del governo Berlusconi, veniva comandata tramite un joystick dalle luminari menti dei piani alti del partito.

La minchiate della Lombardi invece sono totalmente roba sua, idee e pensieri ben ponderati. Ciò che dice lo dice con sicurezza, arroganza e quella superiorità che mi verrebbe voglia di percuoterle ripetutamente il cranio contro un cancello arrugginito. Da quando siede in Parlamento ne ha detto di cotte e di crude. Queste, in ordine cronologico, gli strafalcioni della capogruppo grillina:

  • Il 21 gennaio pubblicò sul sul blog un post in cui parlò di “fascismo buono”. Sarò più chiaro. La capogruppo grillina fece una distinzione netta tra Casa Pound e il fascismo di un tempo che, prima di degenerare, aveva un altissimo senso dello Stato. Fascismo buono? Tanto vale dire che la merda non puzza poi così tanto e che la cocaina darà pure dipendenza e ti uccide pian piano, però infondo libera le vie respiratorie.
  • Il 27 marzo durante le consultazioni con Bersani rispose al leader del PD dicendogli che non avevano bisogno di incontrare le parti sociali poichè le parti sociali erano loro. Chi cazzo siete voi? Voi non siete nulla se non 163 Parlamentari votati dagli Italiani, non siete le parti sociali mannaggia alla matassa, come dice Brad Pitt in Fight Club: “Sentite, balordi, non siete speciali, non siete un pezzo bello, unico e raro. Siete materia organica che si decompone come ogni altra cosa. Siamo la canticchiante e danzante merda del mondo. Facciamo tutti parte dello stesso mucchio di letame.”

Poi negli ultimi giorni la grillina si sbizzarrisce…

  • L’11aprile dichiara che Napolitano è vecchio e che dovrebbe cominciare a godersi i nipotini e la pensione. Non discuto il poterlo pensare, mi chiedo però quali siano le competenze in materia politica della signora Lombardi che fino a due mesi fa arredava case. E’ come se Destro dicesse a Totti: “ei sei vecchio, fatti da parte ci penso io” Nel giro di qualche anno la Roma si ritroverebbe a militare in una lega dilettantistica senza alcun dubbio.
  • Il 13 aprile dichiara di aver smarrito il portafoglio e quindi anche gli scontrini con tutte le spese sostenuto in questo periodo. Addio rendicontazione e trasparenza.
  • Giusto ieri, il 15 aprile, in un’intervista a Radio Radicale dice di non capire perchè non si possa nominare un Presidente delle Repubblica giovane affermando: ”Il Presidente della Repubblica deve avere 50 anni? Dove sta scritto?” Sulla Costituzione Italiana porca la puttana!

Perdonerete lo sfogo lettori, ma se il rinnovamento e il cambiamento della politica ci ha portati dalla Gelmini alla Lombardi c’è seriamente da preoccuparsi. Se continuiamo a regredire in questa maniera immagino che il prossimo ministro delle pari opportunità potrebbe essere tranquillamente Flavia Vento o magari Corona al capo del ministero delle telecomunicazioni e perchè no… Berlusconi alla giustizia.

Annunci

4 thoughts on “Gelmini Vs Lombardi, scontro fra titani!

  1. hedrok35 ha detto:

    Dopo la scelletara proposta marinara di ieri, anche il povero Bersani si merita la gogna. Ma è tutta colpa sua? Dover scegliere fra la Gelmini e la Lombardi… un horror da serie Z…

    • ilpolirico ha detto:

      Purtroppo il tema del mio blog torna sempre… siamo sempre costretti a scegliere tra una peretta gigante e un panino alla merda!

  2. guglielmo siniscalco ha detto:

    Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!
    Berlusconi alla giustizia sarebbe perfetto!
    Ma perchè non ci ho pensato io…cazzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: