Skifidol, miliardari puzzolenti crescono!

15

26 giugno 2013 di ilpolirico

Qualche giorno fa, su quella splendida rete che è Italia Uno, mi sono imbattuto in questa pubblicità agghiacciante…

Secondo il mio modestissimo punto di vista già la pubblicità basta ad incazzarsi come la Biancofiore che sorseggia un tè in compagnia di una coppia gay. Però ci sono un paio di informazioni che mi piacerebbe divulgare e delle considerazioni che vorrei esprimere.

Questo splendida idea degli Skifidollar nasce dal gioco di carte Skifidol, carte raffiguranti orrendi personaggi con nomi altrettanto orridi. Ogni personaggio ha i suoi poteri con vari valori e le sue mosse speciali. Non so, scorreggia lacrimogena, ascella assassina, doccia di sudore e palla di pus mortale.

gustavo1gedeone

Giochini deliziosi non credete?

Se poi i ragazzini in futuro manifesteranno gravi problemi di igiene personale e ripudieranno anche l’acqua come bevanda, non sarà difficile individuare il colpevole. Dopo le carte, gli Skifidol, sono usciti in varie forme:

pupazzetti 3dskifidol5, Skifidol di mare(da acquario), Skifidol puzz (carte, ma puzzolenti) e Skifidol slime(bidoni contenenti un melmaglia appiccicosa e maleodorante). Riguardo questi ultimi prodotti ho trovato degli articoli “interessanti”. Gli Skifidol puzz, le carte puzzolenti, hanno fatto evacuare una scuola intera a Torino. Sull’articolo del corriere si legge: “Le carte emanano odori nauseabondi come vomito, uovo marcio ed escrementi quando vengono grattate” e secondo i funzionari della Asl le carte hanno procurato “bruciore agli occhi e il mal di gola a giovani studenti e insegnati.” Fortunatamente gli hanno ritirati dal mercato e sono usciti gli Skifidol slime, i bidoni, infatti tempo un anno e il corriere è costretto a scrivere un atro articolo: Dopo le figurine, sequestrata anche la gelatina puzzolente Skifidol slime

L’Azienda che distribuisce questa porcheria si chiama Gedis Edicola, divisione della Gedis, editore italiano di proprietà dello S.N.A.G. – Confcommercio, il più importante sindacato dei giornalai italiani. Rispose alle accuse l’allora responsabile della società(non so se attuale), tal Maurizio Corti: “Da parte nostra siamo assolutamente tranquilli perché il prodotto Skifidol Slime è stato testato da due autorevoli laboratori che ne hanno certificato l’assoluta non pericolosità. A fronte di milioni di pezzi venduti nel corso dello scorso anno, non si è verificato un solo caso di qualsivoglia danno ai consumatori”

Talmente tranquilli che il Ministero della Salute ordinò un sequestro di tipo amministrativo, le spese per il ritiro e la distruzione della gelatina puzzolente a carico delle ditte che importano e commercializzano il prodotto. Poi, ciliegina sulla torta, arriva l’ora degli Skifidol di mare:

Skifidol Giorno

Insomma, il fatto che la Gedis Edicola produca prodotti di merda non è una mia idea. Se il prodotto che distribuisci a migliaia di ragazzini è lo stesso che esce fuori dal culo di un cavallo, la colpa è solo tua. Se avessi un figlio che mi chiedesse di comprargli una cosa del genere, gli risponderei: “ma figliolo, perchè vuoi delle cose che puzzano di merda? Non vai già al bagno 2 volte al giorno? Non preferisci le figurine dei calciatori?”

Ritornando agli Skifidollar, a meno che non siano stampati su fogli di amianto, per il fisico non dovrebbero essere nocivi. Per la mente invece, credo proprio di si. Come avete potuto vedere nella pubblicità, oltre a comprare le banconote in edicola, si può aprire un conto on-line. Una volta aperto il conto, ti si spalancherà dinanzi agli occhi l’ incredibile universo di Skifilandia:

skifilandia

Bello no? Avete visto quante cose si possono fare? Comprare ISOLE DA SOGNO, YACHT, CASE, AUTO, MOTO e GIOIELLI per i più romantici. C’è anche il CASINO’, manca solo il quartiere a luci rosse dove sperperare gli Skifidollar con qualche prostituta, il pusher dove acquistare un po’ di coca o erba, a seconda delle preferenza, e uno spaccio di merce rubata e organi. Ma sono sicuro che i geni della Gedis non si faranno scappare idee del genere, confido nella loro demenza senile. Credo che sia difficile riuscire a inculcare cose peggiori nelle mente dei ragazzini, neanche la Walt Disney è riuscita a fare peggio con anni e anni di film pieni di messaggi subliminali. Tra falli nel mondo marino de La Sirenetta, le tettone in Bianca e Bernie, e la follie psichedeliche di Dumbo ubriaco. Forse il buon vecchio Walt ci ha subdolamente spronato a fare sesso, uso di droghe e alcool, ma non a giocare d’azzardo, a speculare e ad essere degli avidi miliardari senza scrupoli che vogliono comprare tutto.

L’ultima cosa che vorrei sottolineare è che nel sito della Skifidol Bank c’è un link indirizzato ai genitori, cliccando si potrà leggere questa buffonata:

Caro Genitore, Bank Of Skifidol™ è un sito internet sicuro e divertente.
Bank Of Skifidol™ è una banca virtuale nella quale è possibile depositare – tramite apposita registrazione – le banconote degli Skifidol™ e fare acquisti virtuali da veri Skifimilionari.

Potete stare certi che il vostro bambino accederà ad un ambiente online sicuro.
Attualmente, Skifidol.it è un’esperienza utente privata nella quale non sono possibili interazioni con altri utenti online.
Il vostro bambino non è tenuto a indicare dati riservati di alcun genere tranne l’email. L’inserimento dell’indirizzo email è necessario per la verifica di eventuali altre registrazioni precedenti o omonimie e per garantire l’unicità dell’accesso.
Riceviamo con piacere i vostri commenti ed osservazioni e siamo al vostro servizio. Vi preghiamo di inviarci eventuali domande o via email all’indirizzo…

Mi piacerebbe poter lanciare il mio messaggio, e lo faccio.

Caro Genitore, Bank of Skifidol è un sito internet pericoloso e assolutamente non indicato ai vostri figli. In questo sito i vostri figli passeranno delle ore davanti al computer, in un mondo virtuale in cui potranno acquistare beni di lusso e giocare d’azzardo. Invece di far passare ore davanti al computer vostro figlio, facendolo rincoglionire con queste idiozie, prendetelo a calci in culo, dategli un pallone e mandatelo al parco a giocare. Magari un parco dove ci siano altri bambini con cui possa relazionarsi. Se non può uscire fatelo giocare a qualcosa che stimoli la sua immaginazione e creatività, come i Lego ad esempio, o un qualunque altro gioco divertente che lo aiuti a sviluppare le sue capacità intellettive. Se proprio non volete far imparare un cazzo a vostro figlio, siate clementi nei suoi confronti e non fatelo giocare a cose diseducative e che rendono asociali e stupidi e che tra l’altro puzzano, sono antiestetiche, istigano a non lavarsi neanche sotto tortura, a mangiare escrementi e a scaccolarsi di continuo. Ma soprattutto, Cari Genitori, non lasciatelo mai e poi mai davanti a Italia Uno.

Annunci

15 thoughts on “Skifidol, miliardari puzzolenti crescono!

  1. Anonimo ha detto:

    forti gli skifidollar atestato di scambio di tereno tra re e frencesco
    tenimento di terreno

  2. Gabry Coulomb ha detto:

    Be1650ASW AEW dead ACTV mqllo

  3. fausto ha detto:

    “…Ma soprattutto, Cari Genitori, non lasciatelo mai e poi mai davanti a Italia Uno….”.

    :-))

  4. ombreflessuose ha detto:

    Ragazzi, siamo proprio ridotti male se abbiamo “bisogno” degli Skifidol
    Ciao, a presto
    Mistral

  5. rasoiata ha detto:

    Ciao, ringrazio per l’apprezzamento da me.

    Sugli skifidoll:
    quando uscirono dissi a mio fratello (padre dei miei due meravigliosi nipoti) che se mai avessi visto in mano loro una di quelle cazzate li’ glieli avrei bruciati seduta stante.

    Ovviamente, non ne’ e’ mai stato acquistato uno.

    Solo un appunto:
    Tu guardi italia1??????

    Io piuttosto mi fumo una pianta radici comprese, ma MAI merdaset.

    Hasta
    Zac

    • ilpolirico ha detto:

      Ottima scelta quella di bruciarli nel caso li avessi visti nelle mane dei tuoi due nipotini e anche quella della pianta. Comunque per me è già raro guardare la tv. Un giorno mentre gustava un pranzo in compagnia di un amico di fronte ai Simpson mi si presenta questa pubblicità e non ho potuto che lanciare su di essa palate di merda.

      a presto,
      ilpolirico

  6. thearmorofthesoul ha detto:

    Mi son preso la stessa incazzatura quando ho visto la pubblicità, pur non avendo idea di che si trattasse – sinceramente, non ho neanche voluto approfondire. Mi vien voglia di prendere gli attori dello spot e riempirli di randellate come se non ci fosse un domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: