La neo comunicazione della politica

1

12 febbraio 2014 di ilpolirico

Due dei valori di cui oggi la politica è senz’altro priva sono il linguaggio e la comunicazione. Due caratteristiche legate fra loro che non necessariamente si accompagnano. Ad esempio si può essere dotati di un grande linguaggio senza la conseguente capacità di saper comunicare il proprio pensiero. Viceversa è possibile essere abili comunicatori senza un linguaggio estremamente forbito.

Ciò che le nostri menti oggi recepiscono dal mondo della politica non sono né idee né esempi, ma slogan, attacchi e semplificazioni caratterizzate dall’insulto. Ciò negli anni ha portato ad un continuo abbassamento di una soglia immaginaria del linguaggio e del modo di comunicare. Una soglia che abbassandosi lentamente ha reso il cambiamento quasi impercettibile e indolore.

Quello che è successo nelle scorse settimane non è che una serie di eventi della stessa trama avvenuti nel giro di pochi giorni. Dal Napolitano “boia” del deputato grillino alle sgomitate in aula. Comparsate televisive da una parte all’altra perché ognuno possa spiegare le proprie ragioni. Dalla ghigliottina all’ impeachement. Momenti istituzionali di non poca importanza, che non necessariamente si sarebbero dovuti consumare come una sorta di gara dove chi ha insultato meno dell’altro è più bravo. I momenti politici concitati, condivisibili o no, non possono essere utilizzati come via libera per dare vita alla critica fine a se stessa, condita di insulti e bassezze.

Il deputato grillino urla a gran voce “Boia chi molla” e la Boldrini risponde con la ghigliottina, una specie di sfida per aggiudicarsi il premio de “L’ultimo Fascista”. La deputata grillina becca una gomitata e quindi come da filo logico le deputate del PD sono brave solo a fare i pompini. La Boldrini non può che farsi qualche ospitata televisiva per mostrare la sua totale imparzialità nei confronti di tutte le forze politiche nonostante l’increscioso episodio. Non c’era modo migliore di farlo dando degli eversivi ai 5 stelle chiudendo con uno splendido accostamento tra frequentatori del blog e stupratori. Fortunatamente il responsabile della comunicazione del M5S, Claudio Messora, non è uno scemo qualunque.

Continua su… http://www.youthunitedpress.com/la-neo-comunicazione-della-politica/

Annunci

One thought on “La neo comunicazione della politica

  1. Anonimo ha detto:

    la royal rumble della politica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segui la Polirica!

Segui assieme ad altri 274 follower

The Versatile Blogger

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: